Marino Fabiani in Siberia

C’erano 16 gradi sottozero a Irktusk, in Siberia Centrale, all’arrivo del volo di Marino Fabiani. Il calzaturiere marchigiano (nella foto) ha raggiunto la località della Russia direttamente da Mosca, dove aveva partecipato come espositore a Obuv Mir, per partecipare all’inaugurazione di un negozio che punterà sul suo marchio. “Tanta fatica, ma anche una grande soddisfazione perché sono stato accolto come una star, con interviste rilasciate a radio, televisioni, giornali” racconta il proprietario dell’omonima azienda fermana.
Le regioni periferiche dell’immenso territorio ex sovietico sembrano in questo momento le più propizie per il business dei calzaturieri italiani. “Questo è il nostro lavoro: girare il mondo per vendere le scarpe, anche nelle zone più difficili come il lago Baikal e Irktusk, la Parigi della Siberia”, conclude Fabiani, che per completare questa piccola impresa ha passato due giorni in volo, tornando oggi in azienda.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati