Napoli, sgominata la banda delle Hogan false

Sono stati impiegati più di 130 militari del comando provinciale della Guardia di finanza di Napoli per smantellare la rete di quattro gruppi di criminali a livello internazionale, specializzati nella contraffazione e nel traffico di prodotti falsi di note griffe. Le perquisizioni dell’operazione “Compagnia delle Indie” sono state effettuate in Campania, Lazio, Lombardia, Liguria, Marche, Toscana, Veneto e Abruzzo e hanno portato all’arresto di 35 persone e a beni sequestrati per oltre 3 milioni di euro, tra i quali oltre un milione e 400mila capi di abbigliamento, articoli di pelletteria, calzature e accessori di marchi famosi (soprattutto Hogan, ma anche Moncler, Peuterey, Woolrich e Blazer), nonché 18 locali adibiti a opifici clandestini e a depositi di merci, 43 tra macchinari industriali e banchi da lavoro e 10 automezzi. Al vertice dei quattro distinti gruppi criminali c’erano un indiano, un cinese e due napoletani: le organizzazioni commissionavano la produzione a industrie in Cina o nell’hinterland campano per poi sdoganarle nei porti del nord Europa da dove venivano trasportate in vari paesi dell’Unione Europea, tra i quali l’Italia. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati