Nelly Venturi, più fatturato e scarpe a Rania di Giordania

Deciso balzo in avanti per la Nelly Venturi di San Mauro Pascoli che ha chiuso il 2013 con un incremento del fatturato di 1 milione di euro. Specializzata nella pelletteria e nelle calzature, titolare di altri tre marchi (Amuse per i teenager, Babynelly per i neonati e Venturiuomo), ha visto salire il fatturato a 6 milioni di euro, senza delocalizzare la produzione. L’azienda, che vanta oltre cinquant’anni di storia (fondata nel 1959), è salita agli onore delle cronache nazionali per due ragioni: le sue scarpe sono ai piedi della regina Rania di Giordania ed è guidata da ben sei tra fratelli e sorelle che si suddividono i compiti operativi. “Per noi questa azienda non è solo un lavoro ma la nostra vita, un mix di esperienza e artigianalità tramandata dai nostri genitori”, afferma Maurizio Venturi, general manager. “Crisi non la sentiamo, l’importante è offrire sempre nuovi prodotti”. (ff)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati