Non solo chiusure: in Lombardia apre un nuovo calzaturificio

Di questi tempi siamo abituati a leggere di fallimenti, concordati e chiusure aziendali. L’apertura di un nuovo calzaturificio fa perciò notizia. Accade a Nerviano, vicino a Parabiago (Milano), dove da inizio luglio è nato Fashion Factory Project, che, a dispetto del nome inglese, è un’azienda completamente italiana. Vi lavorano cinque uomini e cinque donne. Tutto nasce dall’idea di Claudio Masiero (nella foto), 61enne, che dopo aver lavorato anni come agente di commercio anche nel mondo delle calzature, ha trovato due soci, affittato un capannone e iniziato l’attività con l’investimento in macchine di ultima generazione. I committenti? Grandi firme francesi, già ben inserite nel piccolo distretto produttivo lombardo. Tutto è stato pianificato mesi prima dell’inizio della produzione e la firma di alcuni contratti hanno garantito la copertura delle prime spese e degli stipendi. “L’obiettivo è andare in utile con contratti e forniture aggiuntive a cui sto già lavorando, per crescere ulteriormente in dimensioni e personale”, ha raccontato Masiero. Per settembre è già stata decisa l’undicesima assunzione, con la previsione di salire a 15 dipendenti entro il primo semestre del 2014. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati