Nuovo c.e.o. per Bata


È Jack Clemons (nella foto) il nuovo chief executive di Bata. Il gruppo, che conta 30 mila dipendenti e oltre 5 mila negozi, producendo scarpe in 40 fabbriche situate in 26 Paesi del mondo, sostituisce al comando l’italiano Rino Rizzo, in forze dal 1969 (aveva iniziato al dipartimento italiano retail) e giunto all’età della pensione.
Inglese, 46 anni, Clemons si occuperà dalla sede centrale della società a Losanna (Svizzera) di sviluppo internazionale del brand. “È l’uomo che guiderà il gruppo alla crescita” ha comunicato Bata. Il nuovo amministratore risponderà direttamente al presidente del cda, Thomas G. Bata, terza generazione della famiglia che nel 1894 fondò l’azienda in Repubblica Ceca, da dove fu costretta a emigrare per il nazismo. Successivamente, con l’instaurazione del regime comunista nell’allora Cecoslovacchia, lo stabilimento fu nazionalizzato e i Bata, sotto la guida di Thomas J. Bata (scomparso nel 2008), continuò a operare con sede in Svizzera e base operativa in Canada.
Rizzo, che nella sua lunga carriera si è occupato direttamente della filiale indiana, di cui è presidente dal 2002, hainiziato a lavorare in Bata pochi anni dopo la laurea, conseguita a Padova nel 1965, scalando posizioni interne al gruppo fino a diventare consulente marketing nella sede centrale (1978), direttore generale Bata Svizzera (1982) e infine amministratore delegato.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati