Onward Luxury Group produrrà le scarpe di Samuele Failli (che pensa alle borse) e lancia un marchio streetwear

Onward Luxury Group scommette su Samuele Failli (nella foto) e progetta un marchio streetwear. Il gruppo giapponese ha siglato un accordo della durata di cinque anni per la produzione e la distribuzione del marchio di calzature Samuele Failli, che presto introdurrà anche le borse. La licenza partirà dalla stagione autunno-inverno 2019-2020. “In prospettiva l’accordo potrebbe portare a un ulteriore consolidamento del rapporto” ha dichiarato ai media Fabio Ducci, responsabile calzatura di OLG che produce 600.000 paia di scarpe l’anno. OLG controlla Jil Sander, Joseph e Charlotte Olympia, produce calzature per Azzedine Alaïa e Chloe, è licenziatario di Rochas, Mulberry, Proenza Schouler, Nina Ricci e See by Chloé. Non solo: OLG sta lanciando il proprio marchio streetwear F_WD che partirà dalle calzature per arrivare all’abbigliamento. “I modelli di Samuele Failli rappresentano una tipologia di prodotto che mancava nell’offerta di OLG. Il nostro obiettivo è quello di dare al brand una visibilità mondiale e permettere lo sviluppo di una collezione più ampia e completa” ha detto Ducci che vede ottime prospettive nel mercato americano. Le calzature Samuele Failli vengono prodotte in Toscana, a Castelfranco di Sotto (Pisa), dove è nato lo stesso stilista. “Ho costituito una società con i miei produttori, proprietari di una fabbrica storica che lavora per i più grandi marchi del made in Italy. Questo perché i materiali devono fare la differenza: un insegnamento che mi è arrivato da Azzedine Alaïa”. Proprio lo stilista tunisino ha spinto Failli a costituire un proprio marchio, avviato nel 2016 e con il debutto della collezione eponima arrivato nella pre-fall 2017. Ora Failli pensa anche alle borse, che dovrebbero arrivare nella prossima collezione invernale. (mv)