Pittarosso: si apre la seconda fase dell’asta

Sul tavolo degli advisor Banca Imi e Rothschild sono arrivate tutte le proposte di acquisto di Pittarosso, la catena italiana di negozi di calzature controllata dal 2011 al 76% da 21 Investimenti, affiancato dal fondo Quadrivio, e partecipata al 24% dai fratelli Pittarello. Le offerte che hanno passato la prima fase di analisi sono state quelle di Bain Capital, BC Partners, KKR, Warburg Pincus e Lion Capital. Ora si apre la seconda fase dell’asta. La valutazione del gruppo si aggira sui 250 milioni di
euro. L’anno scorso Pittarosso ha realizzato ricavi per 196 milioni
rispetto ai 150 milioni del 2012. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati