Quartier generale, outlet e centro servizi: NeroGiardini investe più di 40 milioni nella nuova sede di Fermo

Un investimento di 40-45 milioni di euro per il nuovo quartier generale aziendale, l’outlet, la palazzina servizi e la nuova logistica che verranno realizzati da NeroGiardini a Fermo, nell’area dove fino al 2006 era in funzione uno zuccherificio Sadam. Un investimento necessario per supportare la crescita aziendale dei prossimi anni, trainata dalle vendite in Europa realizzate grazie alla velocità di consegna dei prodotti. “Passeremo da 17 a 40.000 paia di scarpe prodotte l’anno” ha detto Enrico Bracalente (nella foto), numero uno della Bag di Monte San Pietrangeli, proprietaria del brand. “Tra il 2012 e il 2013 abbiamo perso 40 milioni di euro di fatturato. Ora li abbiamo recuperati. Abbiamo chiuso il 2016 a 209 milioni grazie all’export che è passato a generare il 20% delle vendite. È qui che vogliamo crescere e lo faremo grazie alla logistica. In Europa siamo quelli che offrono il servizio di consegna più rapido e possiamo farlo perché produciamo in Italia”. L’imprenditore marchigiano ha rimarcato anche alcune strategie del suo business: vendite on line solo ai grossisti per proteggere i negozi, no alla delocalizzazione e sì alla formazione per avere un serbatoio di manodopera da cui attingere. Poi una battuta sul Made in Italy: “È vero che in Italia i costi del lavoro sono più alti che altrove ma il valore del made in Italy è decisamente più alto”. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati