Quel sandalo è nostro: il brand Bernando fa causa (anche) a Tory Burch

Praticamente identitic, sono i sandali Mojo di Bernardo e Emmy di Tory Burch

Il brand statunitense Bernardo ha aggiunto un altro anello alla lunga catena delle controversie legali – tutte con esito positivo (va detto) – che caratterizzano la sua recente storia.

L’ultima guerra
L’azienda commerciale che gestisce il marchio, JPT Group, ha appena denunciato Tory Burch per aver copiato un modello di sandalo in pelle della linea Mojo (170 dollari, made in Brazil), caratterizzato dall’applicazione di perline su tre cinghie: quella che circonda la caviglia e l’altra di sostegno frontale. Bernardo ha depositato la causa presso una corte del Texas chiedendo un’ingiunzione che imponga a Burch di bloccare la produzione del suo modello, chiamato Emmy (made in Italy, oltre 330 dollari). Nel “pacchetto” si richiede anche il pagamento dei danni per aver infranto il trademark che Bernardo ha ottenuto nel 2008. Emmy è venduto anche da Neiman Marcus, Shopbop e Zappos.

Le altre cause
Dal 2014, JPT Group vanta una serie di successi legali, l’ultimo dei quali contro Pedro Garcia che ha cessato la produzione di un altro modello di sandalo e pagato 13.500 dollari di danni. In precedenza, il brand USA ha raggiunto accordi extragiudiziali con Balenciaga, la catena di negozi Famous Footwear e Old Navy. Dal 2014 Jpt Group ha sostenuto 11 cause  per violazione del trademark. (pt)

Immagine JPT Group

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati