Rinvii e incertezza, per la scarpa la sindrome russa continua

Rinvii e incertezza, per la scarpa la sindrome russa continua

OBUV e etichettatura obbligatoria rinviate. Confermata, invece e purtroppo, l’incertezza della Russia, mercato che, per la scarpa italiana, rimane una croce e fatica (moltissimo) a tornare una delizia. In altre parole, dopo un 2019 negativo, il 2020 si annuncia ulteriormente molto complesso. La sindrome russa continua. Dice Siro Badon Il “momento è difficile”. È “segnato da una…

ACCEDI PER CONTINUARE A LEGGERE

Scopri l’abbonamento che fa per te tra le nostre proposte

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati