Rischio panamense per la calzatura messicana

Ysmael López García, presidente di Ciceg, l’associazione dei calzaturieri di Guanajuato (il polo manifatturiero messicano) ha espresso esplicita preoccupazione che l’accordo sul libero commercio tra Messico e Panama firmato venerdì scorso (nella foto) possa generare l’ingresso sul mercato messicano di scarpe economiche fittiziamente prodotte a Panama. “Sappiamo benissimo che aziende di altri Paesi possono spedire via Panama le loro scarpe, qualche volta apponendo semplicemente una nuova etichetta”. Il rischio per il calzaturiero messicano è di non competere con la scarpa asiatica che transita via Panama: “I nostri negoziatori hanno cercato di spiegarci che la certificazione del Paese di origine fa parte dell’accordo nel nuovo trattato, ma rimane il rischio di triangolazioni” ha concluso López García. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati