Russia, 4 mesi di lacrime per l’import di calzature: acquisti giù del 30%, i negozi soffocati dall’invenduto

Nei primi 4 mesi 2019 le importazioni di calzature in Russia sono letteralmente crollate, perdendo quasi un terzo del loro valore. Secondo i dati preliminari del Servizio Federale delle Dogane di Mosca, infatti, tra gennaio e aprile l’import da Paesi non CSI sono diminuite del 30,4% su base annua. Uno scivolamento molto evidente e riscontrato…...

ACCEDI PER CONTINUARE A LEGGERE

Scopri l'abbonamento che fa per te tra le nostre proposte

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati