San Mauro Pascoli, cresce l’export calzaturiero

Secondo trimestre ancora con il segno “più” per l’export del distretto calzaturiero di San Mauro Pascoli, che registra un +14%, tra le migliori performance dell’Emilia Romagna. Ad evidenziare il dato è il Monitor dei distretti industriali dell’Emilia-Romagna curato dal servizio studi e ricerche di Intesa Sanpaolo per Carisbo, Cariromagna e Banca Monte Parma. Nel sistema moda della regione arrivano risultati positivi per l’abbigliamento di Rimini (+6,9%), mentre hanno chiuso in negativo maglieria e abbigliamento di Carpi (-10%) e calzature di Fusignano/Bagnacavallo (-14,8%). Bene i mobili imbottiti di Forlì (+3,1%). Resta da vedere, nelle prossime rilevazioni, quale sarà l’impatto delle tensioni Russia-Ucraina sul sistema moda sia per le calzature di San Mauro Pascoli sia per il distretto dell’abbigliamento di Rimini. (ff)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati