Scarpa in affanno: Contratto di Solidarietà per Moreschi

Contratto di Solidarietà da Moreschi

Un anno di Contratto di Solidarietà per il Calzaturificio Moreschi. Che anche il brand lombardo (una delle superstiti, grandi realtà calzaturiere di Vigevano) facesse fatica a mantenere i suoi standard di fronte alle turbolenze del mercato, era risaputo. Già in passato rumor (peraltro smentiti in estate) parlavano di “Cassa Integrazione”. L’accordo trovato con il sindacato, invece, si è tradotto in un Contratto di Solidarietà Difensiva. Coinvolge i lavoratori per un anno, con una contrazione negli stipendi in media del 22%.

Tutti gli stress in corso
“La dinamica delle attività dei mesi estivi – si legge in una nota – conferma il rallentamento di entrambe le componenti della domanda. Quella interna risente delle preoccupazioni di imprese e famiglie sulla situazione economica del Paese. Quella estera soffre per un contesto internazionale in peggioramento, soprattutto in Europa”. A far decidere per questo ammortizzatore sono state, fondamentalmente, le ricadute di Brexit. Ma anche il rallentamento dell’economia tedesca e di quella francese. L’azienda lombarda lamenta, poi, “le tensioni sui mercati internazionali a causa delle aggressive politiche americane”.

Immagini tratte da moreschi.it

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati