Scarpa marchigiana: primi test fieristici

Prime fiere e primi test 2014 per la calzatura marchigiana. Dopo Pitti Uomo (svolta dal 7 al 10 gennaio) alla  Fortezza da Basso di Firenze è in programma anche l’analoga manifestazione dedicata al bambino (16-18 gennaio).  “Sono appuntamenti consolidati – ha dichiarato Arturo Venanzi, presidente della sezione calzature di Confindustria Fermo – nei quali si intercettano contatti e dove non si fanno ordini e business”.  In corso invece Expo Riva Schuh (Riva del Garda) che terminerà domani. Si tratta di una manifestazione internazionale di riferimento per il settore calzaturiero del prodotto di volume: “Expo Riva Schuh è il primo appuntamento del calendario fieristico internazionale – ha aggiunto Venanzi – che consente ai visitatori di avere una preview completa delle proposte e di pianificare gli ordini con largo anticipo. Per gli espositori è un importante test di valutazione delle collezioni e l’occasione per meglio indirizzare la produzione”. Soprattutto per le Marche risulta invece determinante Consumexpo a Mosca, in calendario dal 20 al 23 gennaio, con la presenza di 20 calzaturifici dal Fermano e 10 dal Maceratese: “A parte la domanda estera, trainata positivamente finora dalla Russia e dalla Cina – ha concluso Venanzi – per il 2014 attendiamo segnali di incoraggiamento sul fronte del mercato interno. Si stanno percependo minimi barlumi di luce, ma essendo molto pragmatici prima di fare previsioni preferiamo vedere con i fatti che la parabola cambi direzione. L’auspicio è di lasciarci quella discendente alle spalle”. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati