Scarpe e scarponi contro Covid-19: le iniziative di Garmont

Scarpe e scarponi contro COvid-19: le iniziative di Garmont

Garmont, scarpe e scarponi contro Covid-19. L’azienda di Vedelago (Treviso), nota per la produzione di calzature da montagna, ha donato una fornitura alla Protezione Civile del Veneto, alla Polizia Locale della Valseriana e 1.000 scarponi militari ai primi soccorritori di New York.

Scarpe e scarponi contro Covid-19

“Il nostro sentito ringraziamento va a tutti gli operatori in prima linea in questa battaglia” scrive Garmont sul proprio sito. Per questo, l’azienda trevigiana ha donato alla Protezione Civile del Veneto una fornitura di scarpe Tikal Tricolore. Un modello realizzato in pelle, molto leggero e resistente. “Un piccolo contributo per ringraziarli del loro grande impegno a favore della nostra comunità in questi tempi difficili” lo definisce l’azienda. A sostegno degli operatori Garmont ha lanciato anche una campagna di comunicazione con gli hashtag #StayWild #HopeWild, accompagnata da un video. Come riporta valseriananews.it, Garmont ha, inoltre, donato 30 paia di scarponi agli agenti di polizia locale dell’Unione Insieme sul Serio. Curiosità: per contraccambiare la generosità, il comandante Marco Pera ha donato al CEO di Garmont, Piero Bressan, 5 chili di casoncelli fatti in casa.

Nella Grande Mela

La divisione americana di Garmont ha donato 1.000 paia di scarponi militari ai primi soccorritori di New York. Le calzature sono scarponi tattici con tomaia in pieno fiore con intersuola in EVA e fodera in Gore-Tex. “Sono scarponi militari per gli agenti che operano sulle strade, per l’ordine pubblico e per mille altre attività e questo per contribuire al loro benessere e alla loro sicurezza – spiega Bressan -. Siamo onorati di poter collaborare con il Governatore Cuomo e lo Stato di New York per fornire calzature affidabili e confortevoli per coloro che sono in prima linea. Durante questo periodo l’obiettivo dell’azienda è di cercare modi per sostenere le persone che lavorano per proteggerci sia negli Stati Uniti che a livello internazionale”. Per questa ragione Garmont ha anche annunciato che donerà il 25% di ogni acquisto effettuato durante il mese di maggio sull’e-commerce americano a favore di Concerns Of Police Survivors. In altre parole, l’associazione che sostiene i familiari degli agenti di polizia deceduti durante il servizio.

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati