Scarpe per Pascoli


Quattro prototipi di calzature ispirati alle poesie di Giovanni Pascoli. È l’omaggio della sua terra, San Mauro Pascoli, alla memoria del poeta nel centenario della morte.
Cercal, la scuola internazionale di calzature del distretto cesenate, lo fa a suo modo, invitando gli studenti del corso “Modellista-Stilista di calzature”, provenienti da tutta la Penisola e da diversi Paesi stranieri (Stati Uniti, India, Sud Africa, Turchia, Romania, Grecia), a realizzare prototipi di scarpe ispirate in particolare a due poesie del Pascoli: “Il gelsomino notturno” e “Valentino”.
Il risultato è la mostra “…le scarpe che mamma ti fece… La poesia del Pascoli ispira” ospitata nella Biblioteca comunale di San Mauro in occasione della Fiera di San Crispino, patrono dei calzolai e che si apre tra due giorni (25, 27, 28 ottobre 2012).
I giovani studenti hanno realizzato mood board di ispirazione e vari schizzi. In esposizione si trovano i quattro prototipi più rappresentativi, realizzati in un lavoro di gruppo che ha simulato l’attività dell’impresa calzaturiera, con la preparazione di forme, tacchi, modelli in cartoncino. Hanno collaborato all’iniziativa quattro aziende di componentistica del distretto del Rubicone: Giglioli Production, Fisal, Foaz, Ricamificio Iris. (f.f.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati