Scompare Luigi Zulli, fece la storia della calzatura abruzzese

A seguito di un male incurabile è scomparso a Guardiagrele (Chieti) Luigi Zulli, 84 anni, cavaliere del lavoro. Zulli fu il patron di Zulli Gomma, una delle più grandi imprese calzaturiere abruzzesi, che negli anni ’60 raggiunse dimensioni ragguardevoli, fino a 300 dipendenti, e che contribuì assieme ad altre aziende come la Damiano a fare di Guardiagrele, negli anni ’60 e ’70, la “Vigevano del Sud“. Storicamente insediata nello stabilimento di via Occidentale, fu indotta dalla crescita a edificare uno stabilimento più moderno a Fara Filiorum Petri, dove avrebbe continuato a produrre fino al giugno del 1990, quando a seguito di una delle tante crisi cicliche che caratterizzano il settore fu costretta a chiudere i battenti. Alla fine degli anni Settanta, Zulli fu per diverso tempo presidente della locale squadra di calcio. I funerali si sono svolti venerdì pomeriggio nella chiesa di Santa Maria Maggiore di Guardiagrele. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati