Shopping di Natale: negli Usa internet vola insieme agli UGG

Negli Stati Uniti la stagione degli acquisti natalizi nei negoziè stata inferiore alle attese e caratterizzata da forti sconti. I numeri di internet viaggiano invece in direzione opposta. Secondo i dati di ComScore, nei 51 giorni che precedono il Natale (dal 1° novembre al 23 dicembre) le transazioni on-line hanno generato quasi 39 miliardi di dollari, +16% rispetto all’analogo periodo del 2011. Il giorno di maggior crescita su base annuale è stato lunedì 17 dicembre, il cosiddetto “Free Shipping Day” (spedizione gratuita): +76% per un fatturato di 1 miliardo di dollari, mentre i 5 giorni più intensi (17-21 dicembre) hanno portato un + 53%.

Per il secondo anno consecutivo, il maggior traffico è avvenuto su Amazon.com, giudicato anche il più efficiente da un sondaggio su 24 mila acquirenti condotto da ForeSee. Amazon ha battuto il suo stesso record con la vendita di 306 oggetti al secondo, 26.5 milioni nel periodo. Le scarpe sono stati tra i prodotti maggiormente cliccati, fra queste nella top-parade siedono le Short Boot di UGG Australia, le Desert Boot originali per uomo di Clark e le slip-on in tela da donna di TOMS.
UGG è stato il marchio più ricercato negli acquisti su internet, non solo via Amazon. Le quotazioni della casa madre, Deckers Outdoor, sono infatti salite del 9.3% il 27 dicembre, quando Experian ha comunicato i dati. Nel 2012 le previsioni indicano per UGG una modesta crescita, 4%, contro il 38 dell’anno precedente, e gli analisti temono che il consumatore si sia stancato delle popolari scarpe in ovino rovesciato per dedicasrsi ad altri tipi di pelle. (p. t.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati