Sneaker, c’è chi dice no: Gianvito Rossi preferisce “la scarpa elegante”

La qualità della collezione Uomo sarà quella nota di Gianvito Rossi: a partire dai pellami. “Ho voluto tradurre i codici del mio marchio, ovvero le proporzioni, la pulizia delle linee, la scelta dei materiali di altissima qualità – ha detto il designer a MFF –, all’interno dell’universo maschile”. Presentando la prima collection per maschietti, un ampliamento del catalogo che promette di aiutare ad espandere un giro d’affari che nel 2017 dovrebbe crescere fino a 100 milioni di euro (+30%), Gianvito Rossi prende anche la distanza dalla grande moda del momento: le sneaker. Anche lui ha disegnato scarpe sportive (“quando questo tipo di calzatura iniziava a rompere le barriere delle convenzioni”), ma ora che sono una mania, preferisce fare un passo indietro. O, magari, davanti: “In questo momento – ha argomentato – ho sentito l’esigenza di andare a colmare una lacuna esistente in quello che era il segmento dell’elegante e del formale, trovando una via di mezzo tra il classico e la moda spinta”.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati