Studio messicano sui piedi degli obesi

Un centro di ricerca con sede a Léon, capitale calzaturiera messicana, ha effettuato uno studio sui piedi delle persone obese. Centro de Innovación Aplicada en Tecnologías Competitivas (Ciatec) segnala che i soggetti in grave sovrappeso tendono ad avere piedi più lunghi di circa 14 millimetri di chi possiede la medesima altezza, mentre la larghezza del piede può crescere fino a 20 millimetri. Nel rapporto si segnala anche che lo stress sul plantare apporta distorsioni alle dita, al metatarso e all’osso navicolare. La ricerca ha una sua motivazione nell’accresciuto problema che si registra in America Latina. Due terzi delle donne messicane è infatti sovrappeso, mentre dell’enorme popolazione latino-americana che risiede negli Usa, la larga maggioranza è messicana e, fra queste, sei donne su dieci non svolgono alcun tipo di esercizio fisico. Tutte da verificare le applicazioni sulle calzature per questa fascia sempre più consistente di consumatori. (p.t.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati