Tailandia, concerie unite per la produzione di scarpe

Si chiama Clus ed è una linea di scarpe create da un consorzio di 27 aziende tailandesi, in gran parte concerie, che desiderano sperimentare sul mercato lo sviluppo dei loro prodotti. Il progetto è stato sostenuto parzialmente da un organismo governativo (Industrial Promotion Department) e mira a stimolare il design e ad aumentare il valore aggiunto di filiera. E’ stato calcolato che il guadagno della collezione Clus dovrebbe aggirarsi sui due milioni di dollari, grazie anche all’export nei Paesi confinanti. “La creazione di brand indigeni è una delle strategie per incrementare la qualità delle pelli tailandesi” ha dichiarato il direttore del dipartimento. La presentazione del brand è stata effettuata al Leatherware Week di Bangkok, che si conclude domani. Il consorzio è stato fondato nel 2005 e conta concerie, stilisti e manifatturieri la cui cooperazione ha fruttato circa 25 milioni di dollari. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×