Tamara Mellon: brand salvo

Con 12 milioni di dollari che arriveranno dalla società di venture capital New Enterprise Associates, il marchio di calzature Tamara Mellon è salvo e potrà proseguire la sua attività secondo un business plan che ha convinto la corte del Delaware dove la proprietaria/fondatrice, Tamara Mellon, ha presentato la richiesta del Chapter 11 (la procedura della legge fallimentare statunitense che permette una ristrutturazione alle imprese in grave dissesto finanziario). Il piano prevede di uscire dalla crisi in 60 giorni, raggiungere circa 5,05 milioni di euro di fatturato nel 2017 e 9,3 milioni di euro nel 2018, puntando soprattutto sull’e-commerce. La New Enterprise controllerà il 31,1% della società ricapitalizzata mentre la Mellon, che conserverà poco più del 16% del capitale, contribuirà al salvataggio con due milioni di dollari. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati