Ugg sostituirà il montone con un tessuto lanoso

La scorsa settimana Deckers ha comunicato i numeri del bilancio, inclusi quelli di Ugg, suo marchio primario (87% degli incassi), per il quale ha registrato un +1,3% (337 milioni) rispetto al 2012. L’amministratore delegato della società californiana, Angel Martinez, spiega che dietro l’annunciata diminuzione dei costi dell’ovino c’è il ricorso ad un nuovo materiale, Ugg Pure. “I suoi benefici si estenderanno al di là del brand – prevede Martinez – e soprattutto ci consentiranno di mirare a nuovi consumatori, penso a quelli cinesi. Ugg Pure sta avendo un impatto immediato perché ridurrà i costi del 10 per cento nel 2014”. Si tratta di un tessuto in cui uno strato di lana viene intrecciato ad un sostegno durevole usato come sostituto dell’ovino rovesciato distintivo del brand. Finora era stato adottato nella fodera e soletta di alcuni modelli. Gli analisti come Erinn Murphy (Pipere Jaffray) si attendono che la sostituzione del materiale di maggior uso comporterà l’aumento dei margini del quarto trimestre. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati