“Un talento per la scarpa” guarda agli indignados


Cari giovani, ispiratevi agli indignados. Questa volta i centri sociali e i luoghi del dissenso non c’entrano, perché è un’associazione di industriali della moda a chiederlo, uniti nell’associazione Sammauroindustria, che da tredici anni promuovono il concorso internazionale per giovani stilisti, “Un talento per la scarpa”, che apre le porte al mondo del lavoro.
Per prendervi parte è necessario realizzare bozzetti, ricerche stilistiche, prototipi, ispirati al tema “Rebels and Indignados: Revolutionary Shoes”. In palio, un periodo formativo di tre mesi e mezzo presso la Scuola internazionale di Calzature, il Cercal, e sei mesi presso una delle quattro aziende calzaturiere associate a Sammauroindustria. Durante questo periodo il vincitore del concorso percepirà un rimborso spese pari a 4 mila euro.
La partecipazione al concorso è gratuita e riservata ai giovani nati dopo il 31 dicembre 1981. Non ci sono limiti di età, invece, per coloro che sono iscritti alle scuole di design, d’arte o di moda. Il termine ultimo per la consegna delle domande è il 28 febbraio 2013.
La giuria che vaglierà i lavori è composta dagli stilisti delle aziende calzaturiere di Sammauroindustria (Casadei, Pollini, Sergio Rossi, Vicini, Tgp) affiancati da un rappresentante del Cercal. Gli autori dei primi dieci bozzetti classificati saranno segnalati alle aziende calzaturiere di San Mauro e menzionati in occasione della serata di premiazione. Il concorso è organizzato in collaborazione con Unindustria di Forlì-Cesena.
(f.f.)      

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati