Verso León: messicani ottimisti, la calzatura crescerà

L’associazione messicana dei calzaturieri ritiene che le ultime misure prese dal governo per limitare i casi di concorrenza sleale e import massiccio di prodotti asiatici possano rilanciare la produzione del Paese. José Manuel Casanueva, sottosegretario del Mipyme di Guanajuato, che è uno dei principali poli produttivi, ha affermato, in occasione della presentazione della fiera di León (di scena dal 5 al 7 novembre), che l’industria calzaturiera offre lavoro a 350 mila persone soltanto nel Guanajuato e che entro fine anno, dopo tante chiusure aziendali, ci saranno otto nuove imprese. La Feria de América vedrà quest’anno 370 espositori tra i vari fornitori del calzaturiero (concerie, componenti e accessori, macchinari, prodotti chimici). (ag)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati