Vibram investe, ma negli Usa. Obiettivo: fornire l’esercito statunitense

Il suolificio statunitense di Vibram, Quabaug, ha annunciato di avere pianificato un investimento di 1,2 milioni di dollari nell’impianto di North Brookfield, in Maryland, per provvedere alla crescita di produzione necessaria a soddisfare le future esigenze dell’esercito statunitense. “Siamo alla vigilia di un’era che segna la rinascita della produzione della scarpa atletica in New England, cessata trent’anni fa” ha affermato Mike Gionfriddo, presidente dell’azienda. Quabau è l’unica realtà produttiva di Vibram negli Usa. La società, con base ad Albizzate (Varese), rifornisce di brand come New Balance e Saucony. Lo scorso 25 aprile, il ministero della Difesa di Washington ha annunciato che non saranno corrisposti gli assegni devoluti all’acquisto di calzature sportive al personale militare se la scarpa non sarà made in Usa. Diversi parlamentari di Washington avevano costituito una lobby per l’introduzione della norma, il cui business stimato è pari a 180 milioni di dollari e che sosterrà tre marchi: New Balance (che opera in Maine e Massachusetts), Wolverine e Saucony (Michigan). Le sneaker per i militari saranno pronte nel secondo trimestre del 2015. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati