Vietnam: export calzaturiero in forte crescita

L’Ufficio delle Dogane di Hanoi (Vietnam) ha diffuso i dati dell’export calzaturiero dei primi quattro mesi 2014. Il fatturato ha raggiunto i 2,85 miliardi di dollari con una crescita del 21,9% sullo stesso periodo 2013. L’import statunitense ammonta a 984 milioni di dollari (+26,7%), quello europeo a 947 milioni di dollari (+26,5%). Anche mercati prima insignificanti, come Cile e Israele, hanno registrato crescite significative: rispettivamente +72,1%  e +110,24% . A giudizio dell’istituzione doganale vietnamita, più che i costi cinesi a favorire la manifattura locale è stato il sistema generalizzato di preferenze tariffario in vigore nella Unione Europea, combinato con la lieve ripresa economica Usa ed europea. Forti le preoccupazioni legate alla dinamica della delocalizzazione: “Se i costi della manifatura cinese stanno inducendo i brand a dirottare sul Vietnam – dicono ad Hanoi – ciò avviene con capitali non vietnamiti e i profitti non restano in patria”. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati