Vola l’area pelle turca, Russia prima destinazione

L’area pelle turca è cresciuta di oltre il 16% nel 2013. Il fatturato generale di conciatori e manifatturieri ha toccato 1,9 miliardi di dollari (erano 1,6 nel 2012), secondo i dati forniti dall’assemblea degli esportatori di beni in pelle (Tim) e da quella degli esportatori tessili (Itkib). La categoria con crescita maggiore è la calzatura, che ha generato 730 milioni (+34%). La Comunità Europea resta il principale destinatario (34%) dell’export, ma la classifica per nazioni è guidata dalla Russia con 508 milioni (quasi il 27%), seguita da Italia con 131 milioni (7%), Germania, Iraq, Cina, Lituania e Francia. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati