Chimica, Stahl compra Clariant

Clariant ha ufficializzato stamane l’avvio delle trattative per la vendita della divisione cuoio agli olandesi di Stahl. Il gruppo chimico di Muttenz, città della Svizzera tedesca presso Basilea, ritiene che la cessione a Stahl possa costituire la migliore operazione possibile per dare vita a una realtà specializzata e in grado di ottenere quelle sinergie ed economie di scala che ne faranno un leader delle forniture all’industria conciaria. Secondo quanto riporta l’agenzia Reuters, Clariant otterrebbe in cambio della cessione il 23% delle azioni di Stahl B.V. e una cifra stimata sugli 85 milioni di franchi svizzeri, con una valutazione del business pari a circa 7,5 volte l’ebitda dell’attuale divisione cuoio. La transazione, considerando tutti i passaggi necessari per la validità della stessa, potrebbe essere conclusa all’inizio del prossimo anno. Soddisfazione espressa dalle parti. “Il gruppo è ora in una posizione migliore per intensificare la crescita, focalizzandosi sul cliente e sull’innovazione” ha commentato l’a.d. di Clariant, Hariolf Kottmann. “Questa operazione”, gli ha fatto eco l’omologo di Stahl, Huub van Beijeren, “allargherà la nostra copertura geografica e la gamma di prodotti offerta. Rafforzerà inoltre la leadership di Stahl nei prodotti di rifinizione delle pelli”. Clariant Leather Services ha chiuso il 2012 con un fatturato di 266 milioni di franchi svizzeri (circa 215 milioni di euro), occupando 550 addetti prevalentemente tra Germania, India e Italia. (ag)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati