Chimica, Tfl diventa americana

Il fondo di investimenti statunitense Black Diamond Capital Management ha confermato di avere acquisito la multinazionale chimica Tfl. “Questa transazione fortifica il bilancio aziendale, visto che il nostro ingresso ha praticamente azzerato i debiti Tfl – ha affermato l’amministratore delegato del fondo, Les Meier – Siamo felici di poter lavorare con l’attuale management aziendale per espandere produzione e clientela”. Il passaggio di mano “ci consentirà di continuare la produzione senza sbalzi e continuare a offrire prodotti chimici di prima qualità, così come consulenza e soluzioni chimiche” ha dichiarato Eugen Katsenstein, vice presidente di Tfl. “Potremo finalmente introdurre nuove idee grazie all’espansione della forza vendite”. L’azienda chimica specializzata in prodotti per la concia delle pelli impiega circa 950 dipendenti e possiede impianti produttivi in Argentina, Brasile, Cina, Francia, India e Italia. La sua impasse finanziaria sembra così svanire e l’obiettivo, a giudizio dell’altro vice presidente, Peter Amann, “è ora quello di reiniziare l’attività di ricerca e creare nuovi prodotti”. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati