Cina: basta con le piccole concerie

Il Ministero cinese dell’Industria ha emesso una circolare in cui stabilisce che non si potranno più richiedere permessi per la creazione di nuove aziende conciarie se la produzione prevista non sarà superiore ad almeno 300.000 pelli all’anno. Nel documento si fa specifico riferimento alle concerie che oggi ne conciano di meno, alle quali viene richiesto di aggregarsi o operare acquisizioni per raggiungere i livelli produttivi minimi richiesti. L’obiettivo espresso dal ministero è “ricostruire”  il sistema conciario nazionale al fine di elevare la produttività e creare un’industria conciaria sostenibile. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati