Conceria in lutto: addio a Igino Ferrero, 96 anni, fondatore dell’omonima conceria piemontese

0

Una storia esemplare di passione per la pelle. Una storia che continua dal 1973, ma che iniziò molto prima. Si è spento all’età di 96 anni Igino Ferrero, fondatore (45 anni fa) insieme al figlio Piercarlo, dell’omonima conceria di Castagneto Po, in provincia di Torino, una delle poche ancora attive sul territorio piemontese. Igino Ferrero (“Che fino a pochi mesi fa veniva regolarmente in conceria, della quale era ancora il presidente”, raccontano in azienda), prima di essere imprenditore conciario, lavora per decenni nella più grande conceria italiana, la piemontese CIR dove entra nell’immediato Dopoguerra come operaio e dove arriva a essere il responsabile delle procedure di acquisto e ricevimento dei pellami. All’inizio degli anni ’70 arriva la pensione, ma la passione per la pelle lo porta a fondare con il figlio Piercarlo l’omonima conceria (nella quale entrerà anche la figlia Luciana) che all’inizio si specializza in croste per guanteria e nel corso degli anni amplia il suo business alla pelletteria. Oggi Conceria Ferrero (circa 70 i dipendenti) fattura oltre 20 milioni di euro.
La redazione de La Conceria si unisce al cordoglio di familiari, amici e colleghi.

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso