Conceria Seli, al via i contratti di solidarietà

Lavorare meno, ma senza lasciare a casa nessuno. E’ questo il succo dell’accordo tra Seli e sindacati, che hanno permesso alla conceria di Ponte a Egola di evitare il licenziamento di 6 operai. In un momento difficile per il mondo del cuoio da suola, il calo significativo degli ordinativi e la necessità di ridurre i costi della forza sono sfociati in un contratto di solidarietà, che prevede una riduzione dell’orario di lavoro collettivo al fine di evitare tagli al personale e ha permesso questo felice epilogo reso possibile dall’azienda, con una scelta che guarda al futuro e sottolinea il valore umano dei lavoratori. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati