Da Arzignano agli altri distretti (nel 2019): ecco Nella Mia Città, invito alla scrittura (e alla pelle) per studenti delle superiori

0

L’edizione 2018 è la quinta, ma (forse) la grande novità è quella che riguarderà la sesta, quella dell’anno prossimo. È stato presentato oggi ad Arzignano il progetto (al quinto anno di vita) “Nella Mia Città 2018 – Cose Di Pelle”, concorso letterario riservato agli studenti delle scuole superiori della città vicentina. Ribadita la finalità (avvicinare alla scrittura i ragazzi delle scuole superiori di Arzignano, partendo da un’idea dell’Associazione Culturale il Grifo e Il Leone in collaborazione con il Comune di Arzignano, Berica Editrice e promosso da UNIC), confermata la modalità (massima libertà creativa nella scrittura), il tema da sviluppare quest’anno è Cose di Pelle: “Pelle non significa – spiegano gli organizzatori – solo lavorazione del prodotto, è la base perché poi marchi famosi in tutto il mondo la utilizzino in svariati modi: dalle scarpe all’arredamento, dalla moda ai rivestimenti per le automobili. La storia di questi oggetti spesso inizia qui per arrivare nelle boutique più famose o sulle automobili più prestigiose”. Il tutto, da scrivere a mano, “perché Il concorso quest’anno vede un partner d’eccezione, Peruzzo Industrie Grafiche. Saranno create delle agende personalizzate dove gli studenti potranno appuntare racconti, pensieri, disegni. Spetterà ai ragazzi scrivere a penna, come si usava un tempo, per ritrovare un ulteriore spunto di riflessione sulla scrittura”. Ultima novità: “Il progetto, con ogni probabilità, nel 2019 compirà un ulteriore passo avanti e sarà esteso anche ai distretti conciari presenti in Toscana, Campania e Lombardia”.

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso