Dov’è la qualità?


Solofra. Ovicaprine, la categoria A che fine ha fatto?
Se in Sudafrica le prime scelte si sono ridotte del 20-25%, in Medio Oriente la situazione è ancora più complessa. Fino a qualche anno fa, Iran e Siria erano tra le origini maggiormente utilizzate dalle concerie, che le potevano acquistare nel più comodo dei sistemi possibili: stoccate ai magazzini doganali in zona Asi, prendi paga e concia. Ora l’Iran ha bloccato l’export di grezzo e in Siria hanno altri problemi da risolvere. Aggiungiamo l’Iraq, che non può più esportare grezzo, e la Turchia, da cui non esce nulla e che sta diventando un altro formidabile concorrente all’acquisto. Un disastro, che rischia di estendersi a quello che oggi rappresenta il grezzo di riferimento per la conceria irpina, fino a determinare una parziale sostituzione dell’antico benchmark mediorientale: l’Africa centrale.
Tratto dal settimanale Mdp La Conceria, n.40/2012

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati