In funzione la stalla che resiste alla neve: Lineapelle vicina agli allevatori del Centro Italia

Una tensostruttura da 400 metri quadri adibita a deposito mangimi e postazione per la mungitura delle vacche. È il dono che Lineapelle ha fatto al Comune di Norcia per sostenere gli allevatori del Centro Italia colpiti prima dal sisma del 30 ottobre e, nelle ultime settimane, dall’emergenza freddo. Secondo Coldiretti, infatti, nelle aree terremotate la produzione di latte è crollata fino al 50%, mentre si registrano numerosi casi di aborto per stress termico, dati che si sommano alle perdite di animali morti sotto il crollo delle stalle o al gelo. È un servizio alla comunità, dunque, la tensostruttura di Lineapelle, un modello “Luna-Cielo” ideato e fabbricato per fronteggiare il freddo e resistere alle forti nevicate. Un investimento solidale da 50.000 euro che si somma ai 5 moduli abitativi donati dall’ente fieristico al Comune di Accumoli. La tensostruttura è stata montata dopo Natale ed è gestita dalla Protezione Civile, che coordina gli aiuti, e dal Centro Operativo Comunale. Lineapelle, inoltre, si sta attivando per donare anche fieno agli allevatori di Norcia, che ne hanno necessità. (rp)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati