Google, al via il progetto “Made in Italy”

Ampio spazio per l’area pelle nel progetto “Made in Italy: eccellenze in digitale”, lanciato da Google, che si propone di avvicinare le imprese del made in Italy alla rete e al suo grande potenziale economico e di export, far conoscere le eccellenze del nostro Paese in tutto il mondo attraverso una piattaforma digitale realizzata dal Google Cultural Institute e valorizzare i giovani come promotori della transizione dell’economia italiana al digitale. Alla base della convinzione del principale portale web ci sono i dati: nel 2013, le ricerche legate a prodotti del made in Italy sono cresciute del 12% e la moda svetta tra le categorie ricercate, precedendo turismo e agroalimentare. Le potenzialità? Solo il 34% delle Pmi ha un proprio sito internet e solo il 13% lo utilizza per fare e-commerce. Spazio dunque alla piattaforma google.it/madeinitaly e alle cento eccellenze, tra cui spiccano, per quanto riguarda l’area pelle, la concia toscana, la calzatura di Fermo, il mobile del distretto di Lissone (Brianza) e le selle di Grosseto (ag)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati