Il Perù riparte dai distretti: a Trujillo quello per concia e calzatura

Anche il Perù punta sui distretti e il settore conciario la farà da padrone. Nel corso del mese di luglio il governo del Paese sudamericano illustrerà un piano di sviluppo di parchi industriali suddivisi per area. Ad annunciarlo, come spiega il quotidiano elperuano.pe, è stato il ministro alle Attività Produttive Rocío Barrios, secondo il quale “avremo bisogno di ogni Regione per rafforzare le nostre industrie e cogliere tutte le opportunità offerte da ciascun settore e dalle singole aziende“. La strategia di sviluppo prevede il rispetto delle tradizioni industriali locali e per tale ragione a Trujillo, città di quasi 1 milione di abitanti situata sulla costa Nord e capoluogo dell’omonima Regione, si dovrebbe insediare un distretto vocato alla concia e al calzaturiero. In attesa di un annuncio ufficiale, il governo peruviano ha per ora avviato un’analisi dei vantaggi e del potenziale di ciascuna area rispetto al distretto che lì vi si vorrebbe sviluppare. Intanto il viceministro all’Industria Óscar Graham ha sottolineato che la mappatura delle regioni e del loro potenziale “consentirà di identificare quali sono i bisogni per lo sviluppo industriale nel Paese”. (art)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati