La Namibia investe nell’allevamento di coccodrilli

Il ministero del Commercio e dell’Industria della Namibia ha concesso l’autorizzazione a insediare il primo allevamento di coccodrilli nella regione di Zambezi, secondo nel Paese dopo quello di Otjiwarongo (nella foto). Un recente, simile progetto nella regione di Caprivi è in corso di ultimazione. Il ministero, in base a uno studio commissionato, ha deciso di sostenere la creazione degli allevamenti visti come eccellente risorsa finanziaria poiché destinati a fornire pelli a operatori internazionali, ma anche come attrazione turistica. L’area è infatti sede di uno dei maggiori parchi nazionali africani, il Bwabwata National Park, e rappresenta un crocevia per i movimenti tra Sudafrica, Zambia, Zimbabwe e Botswana. Oltre che di un centro per l’incubazione delle uova, gli allevamenti sono anche dotati di ristoranti e alloggi. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati