Ode alla resistenza della pelle: il caso USA di Occidental Leather

Nessun materiale è più adatto della pelle per realizzare borse e cinture resistenti. Attenzione: non parliamo di “lusso e durabilità”, ma di un ambito in cui il concetto di “resistenza” è un plus di prodotto fondamentale. Un valore aggiunto ben noto a falegnami, elettricisti, operai edili statunitensi che da oltre 40 anni si affidano ai prodotti fatti a mano da Occidental Leather. Nata e cresciuta nella cittadina di Sonoma, in California, il brand dell’azienda USA è diventato ormai un sinonimo di qualità al punto che, pur lavorando in un segmento di nicchia, Occidental Leather continua a crescere, mettendo in cantiere un’ulteriore espansione nei prossimi mesi. Come riporta il quotidiano locale northbaybusinessjournal.com, l’azienda ha progettato la costruzione di un secondo stabilimento produttivo da quasi 450 metri quadrati nell’area industriale di Westwind Business Park, sempre nei pressi di Sonoma. Un ampliamento che succede di pochi mesi a quello avvenuto lo scorso autunno. Pellami extra spessi, tessuti industriali e cuciture resistenti sono il segreto del successo di un’azienda che conta oltre 50 dipendenti e vende i propri prodotti in oltre 1.000 città attraverso i negozi per i professionisti. “Speriamo di continuare con una traiettoria di crescita – commenta dalle pagine del quotidiano locale il presidente, Peter Rosenquist -. Forse inseriremo nuovi prodotti e segmenti di mercato: siamo legati al mercato residenziale, ma stiamo cercando di entrare in quello delle costruzioni commerciali”.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati