Pelle e circolarità: le telecamere di Rai3 Leonardo alla scoperta delle “idee geniali” del distretto toscano

“Da criticità a risorsa, ecco come in Toscana il distretto di Santa Croce sull’Arno è riuscito a diventare un modello di economia circolare”. Con queste parole sono state presentate ieri pomeriggio a TG Rai Leonardo le “idee geniali per l’ambiente” messe in campo nel Comprensorio del Cuoio (il video si può vedere cliccando qui e skippando al minuto 8:21). Il riciclo delle acque reflue civili, l’impiego di scarti vegetali per colorare le pelli, lo zucchero per conciare: sono alcune delle soluzioni adottate dal comparto conciario toscano nel suo impegno green. Le telecamere del programma di divulgazione scientifica di Rai 3 si sono soffermate sull’impianto di depurazione Aquarno e su PoTeCo (Polo Tecnologico Conciario) per raccontare i progetti innovativi realizzati recentemente. Come Acqua 360, che prevede il riutilizzo in conceria delle acque reflue civili depurate. I traguardi sostenibili/circolari del distretto conciario toscano sono stati anche oggetto della tavola rotonda “Verso un’Economia Circolare”, che si è tenuta giovedì 2 maggio presso la sede della Regione Toscana, a Firenze, nell’ambito dell’evento “State of Union”.
Foto Associazione Conciatori

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati