Prossimapelle, al Museo della Conceria di Santa Croce la filiera si riunisce per discutere di chimica, tecnologia e trend

Un momento espositivo e di confronto tecnico che intende “contribuire ad aumentare la competenza della conceria Italiana in risposta alle sempre maggiori esigenze emergenti e provenienti dal mercato del prodotto finito”. È con questo ambizioso obiettivo che si presenta l’edizione 2019 di Prossimapelle, evento realizzato da UNPAC (Unione Nazionale Produttori Italiani Ausiliari Conciari) in programma oggi al Museo della Conceria di Santa Croce sull’Arno. Tra gli espositori, oltre alle aziende chimiche associate ad UNPAC, sono presenti i produttori di tecnologia e i fornitori di servizi. L’esposizione si concentra sulle proposte moda sviluppate per la stagione A-W ‘20-‘21 e sulle innovazioni di processo e servizi per il mondo conciario. Presente anche un’area tendenze, dove sono in mostra gli articoli moda e tecnici realizzati in tema con i trends di stagione dalle aziende aderenti all’evento. Nel pomeriggio, alle ore 16.00, è atteso il tavolo tecnico “Gestione dei prodotti chimici e dei reflui nel distretto conciario toscano”, promosso dall’Associazione Conciatori con la partecipazione di ZDHC, in cui tecnici e ricercatori di impianti industriali del territorio toscano si confronteranno con rappresentanti dell’industria chimico-conciaria. L’ingresso a Prossimapelle è riservato esclusivamente a conciatori e tecnici di conceria italiani. (mvg)

Foto tratta da prossimapelle.it

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati