Studenti e pelle, due iniziative a Santa Croce sull’Arno

Doppia inaugurazione ieri al Museo del Cuoio di Santa Croce sull’Arno, presenti oltre duecento studenti delle scuole del comprensorio toscano. La giornata ha preso il via con le opere in pelle degli studenti delle classi seconde delle medie: l’iniziativa è denominata “Conciati nel mondo”, concorso legato al progetto “Amici per la pelle” ideato dal locale gruppo giovani conciatori. A seguire, “Belle lettere della pelle”, ideato da Unic, con i pensieri scritti su pannelli di pelle da parte degli studenti delle classi quinte delle scuole elementari di Santa Croce sull’Arno e della frazione Staffoli. Il benvenuto è stato dato dal sindaco di Santa Croce, Osvaldo Ciaponi, e dal presidente di Assoconciatori, Franco Donati. Le iniziative puntano a sostenere attività che avvicinano potenziali professionisti al mondo conciario e potenziali consumatori alla pelle. È stata inoltre avviata tramite Unic una collaborazione con l’Università Cattolica di Milano per l’osservatorio terminologico di settore (ricerca di termini della tradizione conciaria, anche dialettali, su tipi di pelle, lavorazioni, macchinari e strumenti). Alla fine, tour nel museo e merenda offerta dalla Bcc di Signa. (ag)

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati