Sulla filiera carne-pelle africana si allungano gli interessi cinesi, che costruiscono a Robiki, ma anche brasiliani

Il nuovo distretto della pelle di Robiki, il progetto del governo egiziano per liberare il centro di El Cairo dalle antiche concerie e trasferirle in un nuovo polo produttivo, ha trovato un alleato strategico: la Cina. Nell’ultimo mese sono stati due gli interventi annunciati per Robiki di aziende della Repubblica Popolare. Il gruppo della chimica industriale…...

ACCEDI PER CONTINUARE A LEGGERE

Scopri l'abbonamento che fa per te tra le nostre proposte

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati