Contraffazione pugliese

In alcune attività commerciali all’ingrosso di Casamassima (Bari), la Guardia di Finanza di Putignano ha sequestrato centinaia di paia di calzature con marchi contraffatti che, con piccole e semplici modifiche rispetto alle originali, diventavano modelli best seller di note griffe. La merce, venduta a prezzi ribassati rispetto alle originali, è stata ritenuta pericolosa per la salute degli acquirenti, i quali erano convinti di comprare gli originali. Le Fiamme Gialle hanno denunciato tre imprenditori di origine cinese, accusandoli di ricettazione e contraffazione. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati