Contraffazione: Zegna vince in Cina

Il Tribunale di Guangzhou ha condannato la società cinese Guangzhou Fuyn al risarcimento dei danni per 2,04 milioni di renmimbi (circa 290 mila euro) oltre a cessare le attività di contraffazione dei marchi del gruppo Ermenegildo Zegna. Il Tribunale cinese ha infatti deciso che Guangzhou Fuyn violava i diritti del Gruppo Zegna dal 2011, imitando i caratteri e l’immagine del marchio italiano. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati