Hong Kong, tra gennaio e novembre +20% di articoli fake sequestrati

Hong Kong Retail Management Association (HKRMA), che ha come soci circa 7.800 negozianti dell’ex colonia britannica, ha annunciato che la dogana locale, tra gennaio e novembre 2015, ha intercettato e sequestrato beni contraffatti (soprattutto borse, scarpe e articoli di lusso) per un valore di 10 milioni di euro. Rispetto ai primi 11 mesi dello scorso anno, il totale è cresciuto del 20%. L’ultimo sequestro risale al 18 dicembre. In uno store dell’Admiralty Centre (tra le principali shopping area della metropoli) sono stati trovati 600 articoli fake del valore di circa 118 mila euro. Tra questi prodotti, numerose borse in pelle, calzature e accessori griffati. Tutti gli articoli contraffatti venivano venduti a un prezzo tra il 30% e il 60% inferiore rispetto agli originali. Il titolare dello shop e un addetto alla vendita sono stati arrestati. A Hong Kong la pena massima per chi vende prodotti fake arriva a un massimo di 5 anni di carcere e di 59.000 euro di multa.(ap)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati