“Made in Italy” fatto in Cina, maxi sequestro a Livorno

Un carico di calzature provenienti dalla Cina, ma con la falsa indicazione “made in Italy”, è stato intercettato dai funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Livorno, in collaborazione con la Direzione Centrale Antifrode e la Guardia di Finanza. Il risultato è un maxi-sequestro e una denuncia al titolare della ditta importatrice. Nel corso dei controlli, i funzionari delle Dogane e gli uomini delle Fiamme Gialle hanno sequestrato 1.800 paia di scarpe contraffatte. Secondo quanto appurato, tutti gli articoli riportavano il marchio della ditta importatrice ubicata in un comune della provincia di Firenze e la falsa indicazione “made in Italy”. Il titolare della ditta è stato denunciato all’autorità giudiziaria di Livorno. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati