A Maserà (Padova) scoperta una pelletteria cinese fatiscente: 5 operai in nero, fabbrica sequestrata

Letti di fortuna, cucina e mensa in locali fatiscenti, il tutto accanto ai materiali usati per le lavorazioni e non solo. La Pelletteria Crea di Maserà (Padova)  gestita da alcuni cittadini cinesi è stata chiusa dopo il controllo congiunto effettuato dai Carabinieri della locale stazione con ASL, SPISAL e Polizia Locale. Ne dà notizia Padova Oggi. Nella pelletteria lavoravano sette addetti, di cui cinque in nero. All’interno dei locali, le Forze dell’Ordine hanno visto le condizioni in cui lavoravano e vivevano i lavoratori cinesi: un locale fatiscente adibito a mensa, i materiali di scarto per la lavorazione accatastati accanto alle provviste di cibo, i giacigli di fortuna per riposare. Il titolare dell’attività è stato denunciato e dovrà pagare una multa di 7.400 euro. La pelletteria è stata chiusa e riaprirà solo se e quando tutto sarà in regola. (mv)

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati